Cari amici, spero che in questo blog troverete notizie per orientarvi nella scelta di un buon allevamento. Troverete anche tantissime foto dei cavalier king della Domus Aventina di Roma, allevamento da cui proviene il mio Scott.
Se la lettura di quanto scriverò aiuterà qualcuno a non soffrire per la morte o le malattie del cucciolo incautamente acquistato, sarà per me fonte di immensa gioia.

Cristina
Per gli appassionati di questa razza segnalo anche Il Cavalier King Charles Spaniel FORUM dove oltre a stare piacevolmente in compagnia scambiandoci notizie e foto, si possono trovare utili informazioni per crescere in modo corretto i nostri Cavalier, approfondimenti su malattie, vaccinazioni, eventuali pericoli da evitare per la loro salute e tutto ciò può servirci nella nostra vita con loro.

Apri Il Cavalier King Charles
Spaniel FORUM in finestra pop-up
( non abilitato per Internet Explorer )

E il sito Conoscere il Cavalier King:consigli, salute, bellezza dove troverete tutti gli argomenti trattati in questo blog e molto altro...un punto di informazione completo sul Cavalier King Charles Spaniel.

Vi aspettiamo!

Ultimi post di Cavalier King Charles Spaniel

venerdì 26 febbraio 2010

I primi giorni a casa

Appena arrivato a casa il cucciolo ha bisogno di ambientarsi,non stategli troppo addosso,lasciatelo libero di esplorare,dategli da bere e lasciate che sia lui a prendere l’iniziativa di venirvi vicino.

Anche nei giorni successivi è bene non stressarlo troppo,è piccolo e trascorrerà buona parte della giornata a dormire,soprattutto se avete dei bambini insegnate loro a rispettare i suoi momenti di riposo e a giocare con lui solo quando è sveglio. La fase cucciolo dura poco e le ore di attività diventeranno mano a mano più prolungate,ma è importante che non lo considerino un giocattolo,ma un essere vivente che a questa età ha gli stessi bisogni di un bambino molto piccolo.
E’ molto utile all’inizio limitarsi a osservarlo per capirne meglio il comportamento e chiamarlo spesso perché memorizzi il suo nome,come anche parlargli usando sempre le stesse parole chiave come pappa e cuccia,ecc  che  memorizzerà molto presto.
Per i bisognini lasciate un certo numero di traversine o fogli di giornale sul pavimento che poi diminuirete di numero quando individuerete dove preferisce andare. Ricordatevi che lo si educa premiandolo con tante coccole o un croccantino quando si comporta come desideriamo. Non sgridiamolo se non centra la traversina a meno che non lo cogliamo sul fatto e cerchiamo di pulire non facendoci vedere,a volte i cuccioli prendono l’abitudine di mangiare le feci per eliminare “il corpo del reato”! Le sgridate devono essere fatte con tono deciso,ma non tale da spaventare il cucciolo,non vogliamo abbia paura di noi,ma  che ci rispetti e si comporti bene solo per il piacere di compiacerci.








Il mio Scott al sua arrivo a casa

Appena arrivati a casa è bene offrirgli una ciotola con acqua fresca.






Fategli ascoltare spesso della musica,vedrete che gradirà! La musica soft li rilassa notevolmente sia da cuccioli che da adulti.

 
Il riposo  







Il gioco
Fate molta attenzione che i suoi giocattoli non abbiano parti staccabili pericolose,come gli occhi di vetro dei peluches e controllate spesso la loro integrità per impedire che ne possa ingerire delle parti,
Quando lo lascerete solo è sempre bene non lasciargli giochi potenzialmente pericolosi a disposizione,al massimo un osso di gomma dura.

 


Nessun commento:

Posta un commento

Grazie della visita e del commento, torna a trovarci!